Descrittori del comportamento

Con riferimento

  • allo sviluppo delle competenze di cittadinanza e costituzione
  • al regolamento d'Istituto e al patto di corresponsabilità
  • allo statuto delle studentesse e degli studenti
Giudizio Descrittori

Ottimo

  • Autocontrollo costante, consapevole, responsabile
  • Senso di responsabilità costante, consapevole, frutto di un processo di interiorizzazione delle regole di civile convivenza
  • Interesse e impegno costante, approfonditi e proficui
  • Collaborazione costante, produttiva, ricca di apporti originali
  • Frequenza assidua

Distinto

  • Autocontrollo costante e consapevole
  • Senso di responsabilità consapevole, costante, concreto
  • Interesse/impegno costanti e proficui
  • Collaborazione costante e produttiva
  • Frequenza assidua

Buono

  • Autocontrollo complessivamente costante
  • Senso di responsabilità costante e consapevole
  • Interesse/impegno nel complesso costanti e proficui
  • Collaborazione costante e globalmente proficua
  • Frequenza complessivamente assidua

Discreto

  • Autocontrollo non sempre esercitato
  • Senso di responsabilità non sempre consapevole
  • Interesse/impegno poco costanti
  • Collaborazione discontinua
  • Frequenza regolare/discontinua

Sufficiente

  • Autocontrollo sollecitato e comunque discontinuo
  • Senso di responsabilità superficiale
  • Interesse/impegno discontinui
  • Collaborazione incostante e/o superficiale
  • Frequenza regolare/discontinua

Non sufficiente

  • Autocontrollo scarso/molto limitato
  • Senso di responsabilità scarso/molto limitato
  • Interesse e impegno molto saltuari
  • Collaborazione molto saltuaria/occasionale/improduttiva
  • Frequenza regolare/discontinua/saltuaria

Con riferimento al D.L. n. 62 del 13 aprile 2017, si rammenta che è stata abrogata la norma che prevedeva la non ammissione alla classe successiva per gli alunni che conseguivano un voto di comportamento inferiore a 6/10. È stata invece confermata la non ammissione alla classe successiva e di conseguenza all’esame di Stato, in base a quanto previsto dallo Statuto delle studentesse e degli studenti, nei confronti di coloro cui è stata irrogata la sanzione disciplinare di esclusione dallo scrutinio finale (art. 4, commi 6 e 9 bis del DPR n. 249/1998).